Telecamere di sorveglianza, secondo capitolo. Dopo aver pubblicato l’articolo in cui chiedevamo di essere illuminati circa la titolarità di quella installata tra via Magna Grecia e via Caldarola, abbiamo sentito l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso, che ha confermato la versione del comandante della Polizia Municipale Stefano Donati: quell’impianto è di competenza della Questura. Dunque, no comment a parte dei diretti interessati, il mistero pare risolto.

Appurato questo, abbiamo saputo da alcuni lettori che la situazione perdura da ben più delle due settimane da noi documentate, per l’esattezza almeno dal 23 febbraio di quest’anno. Un amico del Quotidiano Italiano ci ha infatti raccontato che, dopo aver subito il furto dell’auto in quella zona, ha avviato una “indagine” personale e si è poi rivolto alla Questura per sapere se fossero disponibili le immagini di quella telecamera, ricevendo come una risposta un laconico: è rotta da parecchio, insieme a molte altre sparse qua e là in tutta Bari.

Fosse stata in funzione, forse il nostro amico sarebbe potuto risalire all’autore del furto e forse anche recuperare il mezzo rubato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here