Giunta quasi al culmine della sua diffusione, l’influenza continua a colpire duramente. All’ospedale San Paolo di Bari si registra un altro caso grave. Secondo gli esperti, il ceppo si sarebbe modificato e per questo l’attenzione resta alta, nonostante il virus modificato abbia colpito fino ad ora solo una bassa percentuale di persone rispetto al ceppo iniziale.

La possibilità di contrarre questo “nuovo” virus è concreta, anche per chi si è vaccinato. Ma la situazione non è allarmate e non desta particolare preoccupazione nei medici del laboratorio di epidemiologia molecolare, al lavoro per isolare il ceppo.

D’altra parte il picco di questo 2015 è stato già raggiunto e si spera che nel giro dei prossimi giorni il numero dei contagi possa diminuire notevolmente. Rispetto ai casi registrati l’anno passato, ad oggi i ricoveri negli ospedali di tutta la Puglia sono raddoppiati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here