Il boss Savinuccio Parisi: altri 10 anni di condanna per lui nell'ambito del processo "Domino".

Parisi, accusato di estorsione con l’aggravante della modalità mafiosa (articolo 416 bis del Codice Penale), si trova ora in isolamento dietro le sbarre del carcere di Bari, in attesa dell’udienza di convalida del fermo da parte del pm della Procura di Bari, Patrizia Rautiis.

La scarcerazione del boss di Japigia, che fino a pochi giorni fa era recluso in regime di carcere duro presso il penitenziario di Novara, oltre a far temere ripercussioni sugli equilibri della criminalità organizzata in città, aveva scatenato anche polemiche per la probabile mancata richiesta della sospensione dei termini di custodia cautelare da parte della Procura al Tribunale, tanto da aprire un’indagine interna al fine di accertare eventuali omissioni da parte dei magistrati baresi.

Per lo stesso motivo, nella tarda serata di ieri sono stati liberati anche i pregiudicati Luigi Spinelli e Antonio Paolo Zefferino, i quali erano ai domiciliari dal 1° dicembre del 2009 con l’accusa di associazione mafiosa.

21 dicembre 2012

Alessandra Morgese

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here