“Quello che ci aspetta sarà un Natale diverso. Triste”. La paura di non poter festeggiare il Natale come abbiamo sempre fatto, a causa dell’emergenza sanitaria, è stata espressa nel post su facebook dal sindaco di Bari, Antonio Decaro.

“Non credo che tra un mese la situazione sarà tanto diversa da quella di oggi – sottolinea Decaro -, né credo che potremo festeggiare nelle strade e nelle piazze della nostra città come siamo abituati a fare. Non ho purtroppo risposte alle tante domande che riguardano i prossimi mesi. Se potremo stare con le nostre famiglie, se potremo incontrarci anche a distanza o scambiarci uno sguardo di auguri senza quegli schermi che ormai ci dividono”.

“Sicuramente – continua – non ci saranno i concerti, gli spettacoli, la grande festa dell’albero, la cioccolata calda all’alba di San Nicola, le processioni, i mercatini sulla muraglia, l’aperitivo con la musica il giorno della vigilia”.

“Ma, una cosa la so e voglio dirvela: la città sarà illuminata perché abbiamo tutti bisogno di speranza e la luce è il simbolo di questo sentimento. Questa – conclude – è una piccola anticipazione di quello che sarà realizzato con Amgas. I prospetti di Bari vecchia illuminati come in un grande presepe a grandezza naturale”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here