Un piccolo tassello verso il ritorno alla normalità. Con queste parole il governatore della Liguria e vicepresidente della Conferenza delle Regioni, Giovanni Toti, annuncia il ritorno delle riviste da sfogliare nelle sale d’attesa, come siamo abituati a vedere negli studi medici o da barbieri e parricchieri, nonché la ripresa dei giochi a carte nei luoghi pubblici quali bar, circoli ricreativi e centri anziani.

Tutto, naturalmente, nel rispetto delle condizioni di sicurezza e prevenzione, sempre per dirlo con le parole di Toti: “I nostri tecnici hanno preso in considerazione e previsto nella versione aggiornata delle linee guida la possibilità, dopo l’igienizzazione delle mani, di consultare riviste, quotidiani e materiali informativi nei ristoranti, nelle strutture ricettive, da barbieri e acconciatori, negli uffici aperti al pubblico, nelle terme e nei centri benessere e nei circoli ricreativi”

Quanto a giocare a carte, sarà consentito purché si indossi la mascherina, si igienizzino frequentemente le mani e le superfici di gioco e si rispetti la distanza di almeno un metro tra i giocatori dello stesso tavolo e fra tavoli adiacenti”

Consigliata la sostituzione frequente dei mazzi di carte usati, un piccolo sacrificio diciamo, nel nome della salute di tutti, dopo i mesi trascorsi chiesi in casa mentre i reparti di terapia intensiva si riempivano drammaticamente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here