Panico in queste ore nel carcere di Foggia dove al momento è in corso una violenta protesta da parte dei detenuti. C’è stato anche un tentativo di fuga da parte dei ristretti. A quanto si apprende i detenuti hanno divelto un cancello della ‘block house’, la zona che li separa dalla strada. Molti detenuti si stanno arrampicando sui cancelli del perimetro del carcere. Sul posto polizia, carabinieri e militari dell’esercito. Sul posto sono intervenuti decine di auto della polizia e dei carabinieri. Pare ci siano diversi feriti.

Attimi di tensioni ieri anche al carcere di Bari. I residenti delle vie vicino alla casa circondariale hanno documentato quanto accaduto dopo l’interruzione dei colloqui per prevenire il contagio da Coronavirus. Mentre i detenuti dalle finestre del carcere urlavano e incendiato delle lenzuola, i familiari si sono riversati in strada bloccando il traffico e urlando “Liberi, liberi. Amnistia”. Mentre al grido “Polizia fatti i cazzi tuoi” i parenti si rivolgevano alle Forze dell’Ordine arrivate sul posto per calmare gli animi.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here