Bari al quarto posto in Italia per “benessere climatico”, l’indice che misura la percezione del clima da parte della popolazione. Il capoluogo, primo nelle città pugliesi, si è piazzato dopo Imperia, Catania e Pescara, secondo la classifica pubblicata dal Sole 24 Ore e basata sui dati di 3B Meteo.

La classifica è stata stilata attraverso 10 diversi fattori (soleggiamento, indice di calore, ondate di calore, eventi estremi, brezza estiva, umidità relativa, raffiche di vento, piogge, nebbia e giorni freddi) in base a un periodo di 10 anni (dal 2008 al 2018).

Tra le prime 10, oltre Bari, anche le città della Bat, mentre le altre città pugliesi rimangono tra le prime 50 posizioni. Come Lecce ferma alla 36esima posizione.

Bari eccelle per le giornate di sereno. In un solo anno sono stati solo 71 i giorni di pioggia, di cui solo 20 di precipitazioni estreme, conquistando in questo campo la settima posizione. Mentre per le ore di sole si piazza al 19esimo posto.

Voto basso per le raffiche di vento. Affacciata sulla costa, il capoluogo si piazza al 93esimo posto, con raffiche superiori ai 25 nodi di intensità per 49 giorni l’anno. Perfomance media anche per il fattore nebbia. In tre giorni su 365 è presente il fenomeno in almeno una fascia di sei ore, portando Bari al 42esimo posto dopo città settentrionali come Pisa, Belluno e Como.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here