Non si può bloccare la giustizia penale barese. È la necessità ribadita a chiare lettere questa mattina dalla Camera penale e dall’ordine degli Avvocati, schierati dalla stessa parte per chiedere una soluzione immediata a un problema che sta diventando sempre più grande.

“Siamo in un vicolo cieco – ha commentato Francesco Giannella, procuratore aggiunto -.Non sapremo come fare a ricevere un atto, una proroga di intercettazione telefonica per la criminalità organizzata. Un’emergenza assoluta. I nostri documenti sono nel palazzo a rischio crollo. La soluzione va trovata e subito”.

Presenti anche alcuni rappresentanti politici. Tra questi il deputato di Forza Italia, Francesco Paolo Sisto, ha annunciato che presenterà un esposto contro il ministero della Giustizia per denunciare “l’interruzione di pubblico servizio, turbamento grave della regolarità del servizio della giustizia penale”.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here