“Diciamo NO ai licenziamenti chiediamo che ci siano delle garanzie e rassicurazioni per tutti i 46 lavoratori interessati”. Parole del segretario nazionale USPPI, Nicola Brescia sui licenziamenti della clinica Santa Maria. Il sindacato non ha partecipato allo sciopero indetto ieri mattina perché auspicava che dall’incontro con il direttore del dipartimento Giancarlo Ruscitti, venisse fuori una sospensione dei licenziamenti. Alla domanda di Brescia al direttore Ruscitti se la procedura fosse legittima, il direttore generale non ha voluto dare risposta, ma ha invitato l’azienda al dialogo con i sindacati.

Continua anche oggi la trattativa e un intesa si potrebbe sviluppare nei prossimi 25 giorni cercando dei percorsi alternativi ai licenziamenti. “Siamo aperti ad un dialogo costruttivo e sereno – conclude Brescia – per il bene dei lavoratori che fino ad aggi hanno assicurato livelli ottimali nelle prestazioni alle dirette dipendenze della Santa Maria e che oggi temono fortemente questo passaggio in assenza di garanzie di diritti contrattuali”.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here