«Siamo qui per ricordare a Vendola la promessa fatta ovvero di impugnare lo Sblocca Italia perché va contro l’autonomia delle Regioni, a favore delle trivellazioni davanti alle coste pugliesi, perché a favore della TAP e delle multinazionali». A Parlare è Gianni Volpe attivista del movimento 5Stelle che sta manifestando insieme a un centinaio di persone davanti alla sede del Consiglio Regionale in via Capruzzi a Bari. Tra i manifestanti anche i consiglieri comunali pentastellati Sabino Mangano e Francesco Colella.

«Siamo qui per presentare la raccolta firme che abbiamo fatto, abbiamo chiesto di entrare e di assistere alla seduta del Consiglio visto che se ne parlerà, ma non ci fanno passare».

Stando a quanto riferiscono i manifestanti, l’accesso gli sarebbe impedito per motivi tecnici, ovvero la mancata richiesta di assistere alla seduta presentata a tempo debito come pure la assenza di una richiesta di pass per alcuni di loro da parte di un assessore. Mentre nei gazebo prosegue la sottoscrizione della petizione, i manifestanti sono riusci a consegnare le firme raccolte al Presidente del Consiglio regionale Onofrio Introna.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here