“Il teatro è stato messo in crisi da alcuni clan interni ed esterni al teatro che hanno creduto che il Petruzzelli fosse una cosa loro. Io intendo estirpare questi clan che fanno solo del male al teatro. Il Petruzzelli deve tornare a occuparsi di musica”. È la forte dichiarazione del sovrintendente Massimo Biscardi, che si è scagliato contro il malaffare, diffuso dentro e attorno la Fondazione, che ha contribuito a ridurre il Petruzzelli sull’orlo del fallimento.

In conferenza stampa, nel foyer del teatro, il Sovrintendente ha illustrato gli appuntamenti della stagione 2015 del politeama, spendendo anche alcune parole di riflessione sui mesi trascorsi dall’inizio del suo incarico che volge al termine a dicembre.

Il Maestro ha espresso apprezzamento per il CdA che ha definito “eroico per aver fatto non quello che andava fatto”, per salvare il teatro, lasciato sull’orlo del fallimento dalla gestione Fuortes.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here