«Quello striscione ci è parso sbagliato dal punto di vista istituzionale e del contenuto», ha dichiarato il consigliere comunale Nicola Laforgia, criticando il sindaco Emiliano di aver preso in solitaria questa decisione. Ma il sindaco non ci sta e afferma tra il divertito e l’attonito: «Avevo previsto tutto, tranne gli insulti dei miei. A causa dello striscione di bentornato, Sel mi chiede le dimissioni. Non appena la richiesta verrà formalizzata, la accoglierò».

Intanto, il primo cittadino annuncia su Facebook di aver messo all’asta su ebay lo striscione: «Qualcuno mi ha chiesto pubblicamente di poterlo avere e così ho deciso di metterlo all’asta su ebay. Il ricavato andrà in beneficenza». Il messaggio è chiuso da un post scriptum più che mai ironico: «In caso di eventuale offerta da parte di Silvio Berlusconi potremmo valutare di chiudere l’asta». Meglio dirlo prima alla sua maggioranza e non rischiare di essere accusati di fare affari col “nemico”.

17 aprile 2013

Vito Pacillo

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here