“Bari Zerobarriere è si una manifestazione sportiva ma è anche un invito, una speranza nel rendere Bari accessibile a tutti”. Parole di Marco Livrea, Fondatore della Cooperativa Zerobarriere, che, con il patrocinio del comune di Bari, assieme al CUS Bari, ha organizzato il ‘Grand Final Paratriathlon Series’ abbinato al ‘Trofeo Cus Triathlon’. La manifestazione si terrà il 24 settembre e si svolgerà nell’intera giornata con partenza da Pane e Pomodoro verso San Giorgio a Mare e ritorno nel centro città.

“Fa parte della nostra vocazione – dice il Presidente CUS Bari, Giuseppe Seccia – aprirsi a tutte le attività sportive della città, non solo rivolte agli studenti”. Sono intervenuti alla conferenza stampa anche l’Assessore allo Sport, Pietro Petruzzelli, e l’Assessore ai Lavori Pubblici e Infrastrutture, Giuseppe Galasso. “Ospitare – dice Petruzzelli – un grande evento sportivo di questo genere rende Bari attrattiva turisticamente”. “Per potenziare la mobilità dei diversamente abili – ha aggiunto Galasso – verranno costruite 10 nuove rampe a Pane e Pomodoro”.

All’evento ci sarà come testimonial Luca Mazzone, oro alle Paralimpiadi di Rio 2016. Parteciperanno all’evento anche Giovanni Achenza, bronzo nella categoria PT1 del paratriathlon, e Michele Ferrarin, argento nella categoria PT2 del paratriathlon. Ci sarà la possibilità, da parte dei partecipanti e degli accompagnatori, di poter prendere parte a tour organizzati nei luoghi più caratteristici di Bari.

Stampa Articolo
Loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO