“Invadenti? no, provinciali”. Sul caso dei matrimoni vip in Puglia arriva anche la stroncatura di Flavio Briatore che della regione aveva già avuto modo di parlare male in occasione della mancata apertura del “Twiga” a Otranto.

Il polverone si è alzato dopo le accuse di Marisa Melpignano, proprietaria di Borgo Egnazia, secondo cui l’interesse della stampa e dei pugliese avrebbe fatto letteralmente fuggire Renee Sutton ed Eliot Cohen, l’ultima coppia vip a scegliere la regione dei trulli per convolare a nozze.

Insomma la Puglia non sarebbe pronta per questo genere di ‘eventi’: “La Puglia non è abituata a un certo tipo di turismo – ha dichiarato Briatore a Repubblica – arriva un jet privato e succede il finimondo, tutti cercano visibilità, dagli aeroporti ai sindaci”. Anche l’occupazione di una intera spiaggia sarebbe quindi cosa normale: “Non è la fine del mondo. Insomma, si paga e si privatizza, ma bisogna levare il provincialismo che c’è in certi posti”.

print
Loading...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here