“Una spesa irregolare di circa 6 milioni di euro”. A fare le pulci alla Regione Puglia è direttamente la Corte dei Conti durante l’inaugurazione dell’anno giudiziario 2017. La Corte, in particolare, fa riferimento ai primi 8 mesi del 2016 per le spese “a valere sul Fondo europeo agricolo di orientamento e garanzia (Feaog)”.

Non solo, la Corte fa notare anche che questa spesa risulta “in netto aumento rispetto al 2015 (420mila euro circa), anno in cui peraltro sono emerse irregolarità per oltre 250mila euro a valere sul Fondo europeo di sviluppo regionale”.

Dalle relazioni del presidente e del procuratore regionale della Corte dei Conti pugliese è emerso anche il dato riguardante il numero di fascicoli: “Con un carico medio per ogni magistrato, compreso il procuratore regionale, di 3.530 fascicoli”, la Procura della Corte dei Conti di Puglia si è “collocata, anche nel 2016, al primo posto fra tutte le Procure regionali, sia con con riguardo al numero delle denunce pervenute nell’anno, che con riferimento al numero dei fascicoli pendenti e al carico medio per magistrato”.

Stampa Articolo

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO