Sono almeno 5mila, secondo gli organizzatori, le persone scese in piazza Umberto per lo sciopero generale e sociale. Anche Bari è tra le 25 città in Italia in cui è in atto una mobilitazione indetta da Cobas, Cub, Usi e Adl Cobas, per protestare contro le politiche del governo Renzi e dell’Unione Europea, in particolare contro il Jobs act, la legge di stabilità e il piano di riforma della scuola.

Non solo lavoratori del pubblico e privato, ma anche studenti universitari compongono il corteo che ora muove verso la Presidenza della Regione Puglia per chiedere di parlare con il governatore Nichi Vendola.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here