Il “tavolo delle regole” per le primarie delle coalizioni contro Decaro si è concluso oggi, con l’adozione di due novità: supervisori scelti a caso per sovrintendere alle operazioni di voto e raccolta firma a sostegno dei candidati che vorranno partecipare alle votazioni.

Le primarie sono state annunciate per il prossimo 10 febbraio, dove i cittadini potranno scegliere il candidato che scenderà in campo contro il sindaco Decaro nelle prossime elezioni comunali di Bari.

“I Supervisori delle Primarie – spiegano in una nota – saranno dieci cittadini, che saranno estratti a caso fra i votanti, che avranno il compito, appunto,  di sovrintendere alle operazioni di voto e di scrutinio insieme al comitato di garanzia per attestarne la trasparenza”.

“Il numero di firme necessarie per la presentazione delle candidature a sindaco, gli elenchi dei votanti, la modulistica e la scheda di voto – concludono – ricalcheranno, invece, quanto previsto dalle norme nazionali per l’elezione del Sindaco e Consiglio comunale”.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here