E’ stato condannato a 18 anni e 8 mesi di reclusione Lucio Marzo, il 18enne di Montesardo Salentino reo confesso dell’omicidio della sua fidanzata sedicenne Noemi, uccisa il 3 settembre del 2017. Secondo l’autopsia la ragazza fu sepolta viva dopo essere stata picchiata e accoltellata alla nuca.

Il Tribunale dei Minorenni di Lecce ha deciso di condannare il ragazzo accusato di omicidio volontario durante il processo che si è celebrato con rito abbreviato in questi giorni.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here