“Ci auguriamo che Universo Salute presenti una proposta adeguata per assicurare tutte le garanzie necessarie ai lavoratori delle sedi Casa Divina Provvidenza di Potenza, Foggia e Bisceglie (Bari), al centro della procedura di trasferimento dalla Congregazione Ancelle Divina Provvidenza in amministrazione straordinaria alla nuova società”.

Lo ha dichiarato Giuseppe Mesto, componente della segreteria nazionale dell’Ugl Sanità e responsabile dell’Ugl Sanità Puglia, al termine dell’incontro di oggi al ministero dello Sviluppo economico fra aziende e sindacati, “che si è chiuso con la firma di un verbale di consultazione nel quale le parti si sono impegnate a presentare ai sindacati una bozza di intesa nel prossimo incontro, calendarizzato per il 3 febbraio, alla luce delle osservazioni fatte dalle organizzazioni sindacali”.

“Come Ugl – prosegue Mesto -abbiamo ribadito che è necessario garantire ai lavoratori il mantenimento di tutti i diritti acquisiti, a partire dall’anzianità di servizio, evitando inoltre l’applicazione delle norme penalizzanti del Jobs Act. Auspichiamo che le nostre proposte siano recepite – conclude il sindacalista – e che il prossimo incontro possa essere decisivo per assicurare un futuro ai dipendenti delle strutture sanitarie coinvolte”.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here