L’ex vice presidente della Regione Puglia, Sandro Frisullo, e l’imprenditore barese Gianpaolo Tarantini sono stati condannati anche in Cassazione. I giudici hanno confermato la condanna per turbativa d’asta relativa all’acquisto delle attrezzature di due sale operatorie nell’ospedale Vito Fazzi di Lecce e dunque inflitto 1 anno e 4 mesi a Tarantini e a 1 anno di reclusione, per lo stesso reato, a Frisullo con l’interdizione dai pubblici uffici per tutta la durata della pena. A Frisullo è stata però annullata con rinvio la condanna a 4 mesi di reclusione per continuazione del reato sulla quale pronunciarsi nuovamente la Corte d’appello di Bari.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here