Durante i servizi di contrasto al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti i Carabinieri, stando al comunicato stampa, hanno proceduto al controllo di un 28enne che si aggirava con fare sospetto per le vie del quartiere San Paolo.

Dalla perquisizione personale sono state trovate 12 dosi di cocaina, occultate all’interno dei pantaloni, e 380 euro in contanti. La successiva perquisizione presso l’abitazione ha permesso di rinvenire 12 proiettili 9×21, 800 g di cocaina pura suddivisa in otto confezioni sottovuoto e occultata dentro il contatore dell’acqua, 450 dosi di marijuana e hashish, già confezionate e pronte per essere spacciate al dettaglio, per un peso complessivo rispettivamente di 580 grammi e 190 grammi, oltre che ad altro materiale per il confezionamento.

Tutto ciò veniva detenuto all’interno dell’abitazione, dove il ragazzo viveva insieme a sua nonna, ignara di tutto, ben occultato in varie stanze della casa. Il giovane, già coinvolto in passato in simili attività, dopo essere stato arrestato in flagranza di reato per detenzione abusiva di munizionamento e per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here