Un uomo ha accoltellato una passante su corso Vittorio Emanule. La “colpa” della vittima, a quanto pare non in gravi condizioni, sarebbe stata – a detta dell’aggressore in evidente stato confusionario – quella di averlo pedinato. Una circostanza che pare non trovare alcuna conferma da una prima ricostruzione dell’evento, ma che viene sottolineata da un passante che è riuscito a braccare l’aggressore.

Sarebbe stato piuttosto un gesto immotivato. L’uomo, un barese di 32 anni, aveva due coltelli in uno zaino: uno con il manico nero, quello con cui avrebbe sferrato il fendente alle spalle; l’altro col manico celeste.

L’uomo è stato fermato dalla Polizia e viene condotto in Questura per gli accertamenti. La vittima è una donna 64enne di origini campane, di Avellino, a Bari con il figlio, in città per sostenere la prova di un concorso pubblico. Diverse ambulanze non erano disponibili al momento dell’aggressione, per questo motivo i soccorsi sono giunti da Bitonto.

Le foto sono di Paolo Altamura

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here