Un ragazzino di 12 anni, ricoverato all’ospedale pediatrico Giovanni XXIII di Bari la sera del 14 aprile scorso, è risultato positivo al coronavirus. In ottemperanza a quanto previsto in questi casi, il reparto di Pediatria è stato chiuso per la sanificazione e il personale sanitario messo in quarantena.

Ci sarebbero però altri casi sospetti in attesa dell’esito del tampone. La settimana scorsa sarebbero stati una mezza dozzina i bambini portati in Pronto Soccorso con vasculite e febbre, uno con polmonite, ma al momento – come detto – è confermato un solo caso.

A differenza della Pediatria, il Pronto Soccorso non è stato chiuso e il personale risulta regolarmente in servizio. Il Pronto Soccorso, lo ricordiamo, è stato riorganizzato per poter ospitare i pazienti con febbri sospette nel Fast Track Infettivologico (sanificato senza interromperne l’attività secondo quanto siamo riusciti ad apprendere). Il 12enne positivo è stato trasferito nel reparto Infettivi dello stesso ospedale Giovanni XXIII.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here