Continue segnalazioni, appelli e lacrime non sono mai bastati. Per convincere alla pulizia e sanificazione del cantiere abbandonato al quartiere Madonnella di Bari c’è voluta la rivoluzione.

Alcuni residenti ieri pomeriggio erano scesi per strada, distruggendo la recinzione del cantiere abbandonato da tre anni a causa dei problemi giudiziari avuti dalla ditta appaltatrice a cui l’Arca aveva affidato i lavori di ristrutturazione dei palazzi rientranti nel complesso popolare.

Ieri sera un “esercito” di persone è intervenuto per il ripristino di una condizione di vita dignitosa, evitando per il momento che topi e topini possano trovare il loro habitat naturale. I residenti ora chiedono il completamento dei lavori per riuscire finalmente a tornare liberi dalla prigionia delle impalcature.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here