Bottiglie di costoso champagne Moët Chandon, musica sparata dai cellulari e allo scoccare della mezzanotte fuochi d’artificio abusivi sul lungomare, all’altezza di largo Giannella, per festeggiare i 15 anni insieme alla fidanzata e agli amici.

La festa abusiva del 15enne di Japigia – molto diffusa tra le nuove generazioni – non è passata inosservata agli occhi degli uomini della Polizia Locale. Nel mirino sono finiti i genitori del ragazzo, che adesso rischiano di essere denunciati, ma sono in corso ulteriori indagini.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here