Missione compiuta. Alessio, il 13enne del quartiere Santa Rita di Bari operato già 18 volte e affetto da piede torto bilaterale e anche sfuggenti, è tornato da Genova dopo un lunghissimo viaggio. Sua mamma Lucia aveva chiesto il nostro aiuto per raccogliere i 1.400 euro necessari a sostenere le spese dell’ambulanza e dell’assistenza medica. La sua storia ha commosso tutti, in poche ore l’appello ha fatto il giro della città ed è stato permesso ad Alessio di raggiungere gratuitamente l’ospedale pediatrico Gaslini del capoluogo ligure, grazie all’intervento di alcune associazioni di volontariato.

È stato pertanto resa possibile la rimozione del gesso e dei punti con Alessio che ha fatto ritorno a Bari questa notte insieme alla sua famiglia e all’ambulanza.

“Siamo partiti verso l’una e mezza ma siamo arrivati solo all’una di stanotte perché Alessio piangeva – racconta mamma Lucia -. Ha sofferto per i dolori quindi i ragazzi cercavano di andare il più piano possibile sono stati bravissimi. Non ci hanno lasciato un secondo, ci hanno messo a nostro agio e quando siamo arrivati a casa mio figlio ha voluto fare le foto, adora quei ragazzi. Non so davvero come ringraziarvi tutti, siete stati fantastici”.

La strada verso la completa guarigione è ancora lunga, Alessio dovrà essere operato almeno altre quattro volte. “Ora inizierà a fare fisioterapia e piano piano cercheremo di rimetterlo in piedi – afferma la donna -. Il calvario non è ancora finito, dovremo tornare tra sei mesi per un nuovo controllo clinico”. Chiunque voglia continuare ad aiutare il 13enne può scrivere in privato sulla nostra pagina Facebook o mandare un’email a [email protected] per sapere come esprimere la propria solidarietà ed eventualmente mettersi in contatto con la famiglia.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here