Si aggirano tra la folla di fedeli e trovano il momento giusto per sfilare dagli zaini i portafogli. La presenza di ladri al Santuario di Lourdes è nota a tutti, anche al Consolato italiano.

La disavventura è capitata questa mattina a una signora barese. “Dopo aver fatto la donazione – racconta la barese – ho rimesso inconsciamente il portafogli all’interno dello zaino. Una volta arrivata in chiesa mi sono accorta che era aperto e il portafogli sparito”.

La signora si è rivolta subito al Consolato italiano, per denunciare l’accaduto. “Solo oggi sono stati rubati 200 portafogli – ha dichiarato il personale – e ormai conosciamo benissimo ciò che accade. I ladri sono furbi, per evitare la denuncia per furto, rubano solo i soldi e lasciano i documenti e le carte di credito all’interno del portafogli, liberandosene immediatamente”.

La signora fortunatamente ha ritrovato tutti i documenti, ma i 200 euro che si era portata per la gita a Lourdes sono spariti nel nulla. “Mettete sempre lo zaino davanti – suggerisce la barese – così evitate che qualche malintenzionato vi rovini la vacanza”.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here