Un lungo post, che si commenta da solo, anche se in realtà su facebook si sono scatenati. Lo scrive, suo malgrado, la protagonista, a cui la patente è scaduta e si reca nell’ufficio rinnovi della Asl, a Giovinazzo, dove però c’è un problema: il telecomando è scarico e il monitor necessario non si accende. A leggere il racconto, la dottoressa in  servizio sarebbe stata perentoria: o qualcuno compra le pile oppure non se ne fa niente. Ecco cosa ha scritto e come ha deciso di sbloccare la situazione la diretta interessata. Naturalmente si tratta della sua versione tutya da verificare e cui la Asl, se lo desidera, puo replicare tramite la nostra testata.

È uno SCHIFO! Stamattina dopo aver preso un’ora di permesso da lavoro mi sono recata all’asl di Giovinazzo per visita rinnovo patente. Dopo aver compilato moduli e verificato che avessi pagato i bollettini, la dottoressa incaricata per fare la visita comunica a me e agli altri presenti che il monitor per l’esame non si accendeva, probabilmente xke il telecomando aveva le pile scariche. Quindi ci è stato detto (testuali parole): “O andate a comprare le pile oppure tornate un’altra volta”.

Un signore sulla sessantina accanto a me dice alla dottoressa che sarebbe andato al negozio più vicino anche a piedi ma solo se gli avessero dato i soldi altrimenti se ne sarebbe andato. La dottoressa gli risponde che lei non intende rimetterci di tasca sua che non le interessa e che potevamo andarcene. E certo ero io l’unica fessa con la patente scaduta che non poteva tornare in altri momenti. E quindi prendo le chiavi della macchina e vado al supermercato più vicino a comprare 4 mini stilo.

Torno e trovo altre persone che dovevano fare la visita per la patente e tutti ad aspettare le pile. Ho informato la dottoressa che le pile mi sono costate 4.50€ e che le usavo solo io x fare l’esame e dopodiché me le sarei riportate. La dottoressa annuisce e ovviamente le altre persone hanno iniziato a lamentarsi. Chi se n’e andato e chi mi ha dato i soldi x contribuire alla spesa. Una vera e propria COLLETTA x comprare le pile per un telecomando che accende un monitor che serve x eseguire esami medici. È uno schifo.

Com’è finita? Ho fatto l’esame e con me chi ha contribuito e dopo aver finito mi sono ripresa le pile. Ribadisco, dopo quanti soldi versiamo per la sanità, dopo che si aspetta mesi per avere una visita..dopo tutti i disguidi, non hanno neanche le pile per eseguire gli esami. SCHIFO

Ps. Condividete il mio post, x denunciare (l’ho già detto che è uno schifo?) ma anche x avviso! se qualcuno deve fare l’esame per il rinnovo della patente a Giovinazzo che si porti le pile da casa. Servono 4mini stilo.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here