Si chiamava Costantin Leontin, era cittadino rumeno, e mercoledì sera si era imbarcato a Bari sul traghetto per la Grecia, destinazione Corfù e Igoumenitsa. Testimoni raccontano di averlo visto molto agitato. In grecia però non ci è mai arrivato. Durante la navigazione, è stato visto pregare e poi lanciarsi in mare dalla balaustra. Subito il comandante aveva fermato i motori e fatto partire i soccorsi, lanciando al rumeno un salvagente che l’uomo però non ha afferrato.

Le ricerche portate avanti per tutta la notte dai mezzi della Capitaneria di Porto, dagli elicotteri della Marina Militare e dall’Aeronautica, non sono servite a nulla, fino a quando ieri, dalle reti di un peschereccio impegnato nella sua normale attività vicino a Mola di Bari, è spuntato il corpo dell’uomo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here