Persone a terra che sbarrano la strada a un autobus e passeggeri sequestrati all’interno del mezzo. È accaduto questa mattina in corso Benedetto Croce. Il numero 4 è pieno ma alle trenta persone che aspettano davanti la fermata all’altezza della caserma Rossani interessa poco. Loro vogliono salire. Così si piazzano davanti al pullman e qualcuno grida “O ci fai entrare o da qui non ti muovi”. Sono circa le 8.45, l’autista suona ripetutamente il clacson e spiega a chiari gesti come posti all’interno del mezzo proprio non ce ne siano, ma non c’è niente da fare: la gente dalla strada non si sposta.

Passa il tempo e qualche passeggero inizia ad innervosirsi. Gli inviti all’autista ad aprire le porte sono ripetuti, molte persone devono recarsi a lavoro e nel frattempo sono passati più di dieci minuti. Qualcuno perde la pazienza ed apre le porte grazie al meccanismo manuale d’emergenza. Sull’autobus succede il finimondo: ce l’hanno tutti con l’autista che data la situazione è costretto a chiamare le forze dell’ordine.

Dopo quasi un’ora di grida, insulti, viabilità interrotta e code di automobilisti inferociti, tutto torna alla normalità. Un’altra triste storia griffata Bari tra l’inciviltà dei sui cittadini e i pochi mezzi messi a disposizione dalla sua azienda di trasporto pubblico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here