Ennesimo duro colpo alle casse pubbliche cittadine. Il Comune deve pagare immediatamente  16 milioni di euro alle imprese private, come conferma la sentenza esecutiva pubblicata in data odierna:

 “L’affermazione dell’istante – scrivono i giudici nel provvedimento – di non disporre attualmente delle somme oggetto della condanna a suo carico emessa è, da un alto, apodittica e, dall’altro, irrilevante, dal momento che, in pendenza di giudizio, lo stesso avrebbe dovuto prudenzialmente accantonare in bliancio gli importi ex adverso pretesi”.

In altre parole il Comune deve risarcire la cifra ai costruttori per l’aumento del prezzo di produzione dell’impianto sportivo, cresciuto del 25% rispetto agli iniziali 100 milioni di lire pattuiti, a causa di variazioni avvenute a contratto già firmato.

Ma all’orizzonte si prefigura una seconda grana economica. Sono 25 i milioni di euro che l’amministrazione è stata condannata a versare alla ditta Impregilo per i lavori di costruzione dell’asse Nord Sud, con decisione definitiva attesa per il 21 maggio.

“Ho avviato da tempo degli incontri con gli imprenditori del consorzio Stadium e di Impregilo – spiega l’assessore Gianni Giannini – per cercare un’intesa».

Daniele Leuzzi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here