Sospensione temporanea a partire dal 3 giugno del mercato settimanale, alimentare e misto, di Noicattaro. È quanto previsto dall’ordinanza sindacale firmata dal primo cittadino Raimondo Innamorato.

“A decorrere da mercoledì 3 giugno 2020, è sospeso il Mercato Settimanale (alimentare, non alimentare e misto) sino alla risoluzione delle problematiche che consentano di svolgere lo stesso in sicurezza, senza problemi di ordine pubblico e nel rispetto delle vigenti disposizioni governative e regionali in materia di anticontagio Covid-19 – si legge nella nota -. Il mancato rispetto a quanto disciplinato comporterà le sanzioni delle diverse disposizioni vigenti in materia”.

Una scelta che non è stata accolta positivamente da CasAmbulanti. “Mentre si attendeva la soluzione più logica e coscienziosa cioè la regolare ripartenza del mercato del mercoledì a Noicattaro nella sua tradizionale sede come sta avvenendo in tutti i comuni, a cominciare da quello di Bari del Presidente A.N.C.I. Decaro, arriva la doccia freddissima con il sindaco che decide la sospensione del mercato – afferma il sindacalista Savino Montaruli -. Una decisione che spiazza tutti e che suscita reazioni a catena da parte delle Associazioni di Rappresentanza.

“Invece di stemperare i toni si alimentano malcontento e tensioni, in un clima incandescente. Mi dispiace per quanto stia accadendo anche a Noicattaro – conclude -. Evidentemente ancora non ci si rende conto che la Categoria è sfinita e stanca di continuare a pagare per situazioni alle quali è del tutto estranea e che continua a subire”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here