“È impensabile che il PPIT di Santeramo sia rimasto chiuso nei giorni di Pasqua e Pasquetta oltretutto senza che la cittadinanza sia stata preventivamente informata”. L’avvocato Ettore Cardinali, responsabile della sede Codacons di Santeramo, è ancora indignato per la chiusura del punto di primo intervento durante le ultime festività. Una decisione che scaturisce dalla carenza di personale medico, presa senza avvisare prontamente i cittadini.

“Un’altra ingiustizia nei confronti della popolazione santermana – conclude Cardinali – la quale si ritrova a pagare un servizio totalmente inefficiente senza dimenticare che la Regione Puglia ha aumentato gli stipendi dei direttori generali amministrativi e sanitari delle ASL”.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here