«Non commento, non accetto questo giudizio però non ho nessun commento da fare». Il direttore generale della Asl di Bari Domenico Colasanto risponde così alla nostra richiesta di una sua dichiarazione circa la bocciatura sul suo operato ricevuta dalla Giunta regionale pugliese. In occasione della verifica di metà mandato, infatti, a Colasanto viene imputato il mancato raggiungimento dell’obiettivo vincolante, da cui la bocciatura.

«Non è sui giornali che si gioca questa partita – ha concluso Colasanto – prima voglio leggere la delibera poi vedrò cosa fare».

Il contratto del direttore generale della Asl di Bari scadrà a metà novembre, motivo per cui la Giunta ha deciso di non procedere all’interruzione del rapporto di lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here