Eccola la nostra risposta alle minacce di morte subite. Continuiamo a proporvi il racconto, per il quale speriamo ci siano degli approfondimenti della magistratura, del funzionario regionale che spiega alcune dinamiche del 118. Dopo la prima e la seconda puntata – che vi invitiamo a vedere nel caso non l’abbiate già fatto – il funzionario ci racconta di come alcuni soccorritori abbiano problemi nel percepire gli stipendi e di come in alcune occasioni le autorizzazioni vengano concesse a cuor leggero.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here