Francesco Lezzi torna a vincere davanti al suo pubblico. Al Pala Laforgia succede di tutto. La boxe è lo sport nobile per eccellenza e raramente si può vedere un pugile che abbandona per delle “divergenze” con l’arbitro. Sì, perché il rumeno Rafael Chiruta ha deciso di scendere dal ring alla quarta ripresa, dopo una serie di battibecchi proprio con l’arbitro, reo, a quanto pare, di aver favorito il Gladiatore del Libertà. Chiruta è chiamato “la roccia”, è tosto e il suo modo di boxare lo fa andare avanti con la testa.
Il direttore del match gli ha contestato questo atteggiamento fin dal primo round e Chiruta, dopo una serie di proteste verbali, anche molto colorite, ha deciso di abbandonare l’incontro e lasciare la vittoria a Lezzi.

Un peccato davvero, perché fino alla quarta ripresa il match è stato equilibrato, con una serie di scambi che stavano portando Francesco verso la vittoria ai punti, ma a facilitargli il lavoro c’è stata la drastica decisione di Chiruta. C’è da sottolineare positivamente l’atteggiamento del rumeno nei confronti di Lezzi e del pubblico del palazzetto. Perché il pugile ospite non era arrabbiato con il Gladiatore del Libertà e per scusarsi del suo comportamento sul ring, per aver lasciato nel bel mezzo del match, ha presto in braccio Lezzi per far sì che i presenti al Pala Laforgia potessero applaudirlo come si deve. Il pubblico ha risposto con sportività, salutando Chiruta con un grande applauso.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here