Forse un’intimidazione o forse uno scherzo di cattivo gusto, di certo un grande spavento per chi ieri mattina ha trovato una testa di maiale insanguinata davanti a Cala di Rosa Marina ad Ostuni.

Il fattorino macabro ha rischiato di essere colto sul fatto dalla vigilanza, attiva ventiquattrore su ventiquattro per tutto l’anno. Gli inquirenti non escludono alcuna ipotesi e si stanno interrogando sul fatto che possa aver agito per proprio conto o per terzi.

Le Forze dell’Ordine, dopo un sopralluogo, hanno avviato le indagini e si avvaleranno le immagini del sistema di videosorveglianza attivo su tutto il centro turistico. Non escludono possa trattarsi di un’intimidazione mafiosa visto che, la testa di maiale insanguinata, è un messaggio usato per chi non rispetta le regole dell’organizzazione criminale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here