Torna il Presepe Vivente a Madonna di Grottole. Giunto ormai alla 6° edizione, è organizzato dalla Parrocchia Santa Maria Assunta di Polignano in collaborazione con l’emittente Radio Incontro e la Fondazione Maria Rossi Onlus. Saranno oltre 200 comparse e decine di volontari ad animare questa edizione, aprendo al pubblico decine di grotte ipogee scavate nei millenni dall’uomo, e conservate nel tempo grazie all’opera della Fondazione Maria Rossi Onlus.

L’inaugurazione si svolgerà il giorno di Santo Stefano alle 16.30 presso la Masseria di Madonna di Grottole, sulla s.p.166 Conversano-San Vito nel comune di Polignano a Mare. L’allestimento sarà aperto al pubblico anche il 28 Dicembre, 4 e 6 Gennaio 2015 dalle 17 alle 21, nel complesso ipogeo di Madonna di Grottole.

Un presepe vivente ricco di novità novità quali il nuovo percorso e le nuove scene, interpretate da persone che preparano al momento le pietanze alimentari, o che lavorano la terra, il pesce, il ferro ecc., senza finzioni, con tanto di animali vivi. La direzione artistica è affidata anche quest’anno all’attore teatrale Maurizio Pellegrini.

La famiglia che interpreterà la Natività nell’edizione 2014 del Presepe Vivente è residente a Polignano, si tratta di Modesto Messa, di sua moglie Miriana Riso e della loro piccola Federica di soli otto mesi. La Natività sarà alloggiata nella cosiddetta “Grotta dell’Albero” nel complesso Ipogeo di Madonna di Grottole, già fotografata per la rivista National Geographic.

Il finale del 4 e 6 gennaio è previsto con l’arrivo dei Re Magi a cavallo grazie alla collaborazione con i maestri di equitazione del Centro Ippico Le Torri Country Club.

«Anche quest’anno, con tanti sacrifici, la comunità di Polignano organizza il presepe vivente in questa splendida località di Grottole grazie al supporto delle Parrocchie, del Comune di Polignano a Mare, della Fondazione Maria Rossi e della Provincia di Bari – ha detto Don Gaetano Luca, arciprete di Polignano a Mare – questo è un Natale particolarmente doloroso per tanti motivi che conosciamo molto bene. Natale è il mistero di un Dio che prende il nome di Em-manu-el “Il Dio-con-noi”, che da eterno si fa storia, da infinito si fa tempo, da irraggiungibile si fa relazione, da lontano si fa vicino. Il presepe vivente ci offre l’occasione plastica di poter assistere, con i nostri stessi occhi, a questo mistero incredibile. Uomini veri, donne vere, bambini veri, animali veri, grotte vere e terreno, erba, alberi, piante. Tutto è vero. Il falso non appartiene a Dio, prosegue don Gaetano – approfittiamo di questo tempo per riscoprire i valori veri della vita, per stare con le persone che hanno bisogno del nostro tempo. Persone che, magari, non vediamo mai, persone sole e abbandonate. E pensiamo anche ai vicini: mariti, mogli, figli che spesso vengono trascurati a motivo del lavoro. Natale è fermare il tempo per stare con! E questo presepe, oltre al tempo, ha il potere di fermare anche il respiro. Buon Natale a tutti».

«Stiamo lavorando alla realizzazione del nostro progetto: “Una cura per l’anima”. La Fondazione sta impiantando, nel sito archeologico Madonna di Grottole a Polignano a Mare, il primo luogo di cura globale per il paziente oncologico che spesso – ha sottolineato Giacomo Olivieri, presidente Fondazione Maria Rossi Onlus – alla fine di un ciclo di chemioterapia o in momenti particolari della malattia necessita di un luogo per un recupero fisico, psicologico e spirituale. In questo luogo protetto, nella splendida campagna pugliese, il paziente potrà soggiornare, massima cura sarà posta all’alimentazione, alla riabilitazione e al recupero di energie, ma anche alle fruizione di momenti di riconciliazione attraverso la musica, l’arte e altre forme di “cura dell’anima”. Saranno garantite da operatori sanitari le prestazioni necessarie: medicazioni, eventuali terapie previste. Per ogni ospite con la sua famiglia saranno previsti piani personalizzati e un’area sarà totalmente dedicata ai bambini».

«Tornare al timone del Presepe Vivente- ha rimarcato –  Maurizio Pellegrini direttore artistico Presepe Vivente – è ancora una volta una sfida ed una responsabilità che accolgo con sincero spirito di comunione. Fortunatamente posso contare su una squadra che in questa manifestazione si identifica profondamente. Resteranno le novità introdotte nella precedente edizione e cercheremo di restituire al visitatore quell’intimo clima di raccoglimento che, nell’incantevole scenario di Grottole, ci avvicina al vero spirito del Natale».

www.presepeviventepolignano.it
www.facebook.com/presepeviventepolignano

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here