A contendersi la partecipazione al Festival “L’acqua in testa” e la registrazione del videoclip del proprio brano inedito (curato sia dalla “Zerottanta”, sia da coloro che avranno preso parte al mirato laboratorio interclasse dello “Scacchi”) saranno gli Sblain dello “Scacchi”, i Coughing Flea, le Dreams’N Mirrors – questi ultimi due dell’ITCL “Marco Polo” – e i Darma dell’ITS “Elena Di Savoia”, ripescati nel corso della terza serata.

Gli Sblain, in particolare, nascono da un iniziale progetto tra Hazan e l’ex chitarrista Cagnetta nel novembre 2010, poi concretizzatosi nell’aprile 2011 con l’attuale musicista Presicci. A lui il merito di aver dato una nuova veste ai brani inediti della band. È curioso il fatto che il gruppo abbia debuttato proprio sul palco del “Nordwind”, l’anno scorso, e ora si ritrovi in gara per la finale dello stesso contest.

Ad aver colpito la giuria tecnica nel corso della terza serata per la loro originalità, tecnica e presenza scenica sono state poi le Dreams ‘N Mirrors, un duo femminile che ha sorpreso tutti e che, non a caso, si è meritato il premio “Underground”, ovvero la possibilità di incidere una demo.

Apriranno il concerto di sabato i The Fifth Avenue, vincitori del “Rec’n’Play Contest 2011” ed eliminati al termine della seconda serata di questa seconda edizione.

Alessandra Morgese

7 maggio 2012

Leggi anche: “Rec’n’Play Contest 2012”, al via stasera la II edizione: in gara 13 band delle scuole di Bari

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here