A seguito di alcune comunicazioni pervenute al Servizio Clienti di Acquedotto Pugliese, la società sottolinea di non aver in alcun modo predisposto la distribuzione di depuratori di acqua di rubinetto e che non ha mai intrapreso iniziative di questo tipo.

“Il contatto telefonico da parte del personale AQP avviene solo ed esclusivamente in concomitanza con l’apertura di pratiche commerciali, su richiesta del cliente stesso (es. richiesta di nuovo allaccio), o in particolari circostanze legate a segnalazioni di guasto – spiega Acquedotto Pugliese -. Si tratta pertanto di contatti sospetti, assolutamente non riconducibili alla società”.

“La società prende le distanze da queste iniziative illecite e precisa altresì che il personale dipendente AQP è sempre munito di tesserino e, nei contatti telefonici, identificabile tramite codice della richiesta o numero di matricola – conclude -. Invitiamo, pertanto, la clientela a segnalare alle Autorità competenti eventuali contatti sospetti”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here