Calci, pugni e bastonate. Tre ragazzini, più o meno di 12 anni, hanno scaricato tutta la loro rabbia sul cestino dei rifiuti di via Riccardo Chiusa con angolo via Pacifico Mazzoni, nel quartiere San Paolo.

Una rabbia apparentemente ingiustificata che ha lasciato interdetto un residente che ha ripreso tutti i momenti dell’aggressione, dalla decisione di distruggere il bidoncino fino alla fuga.

Il gruppetto, composti da un ragazzo e due ragazze, intorno alle 23.30 di ieri, armati di un bastone, probabilmente preso nelle vicinanze, non hanno risparmiato il raccoglitore per la spazzatura nemmeno quando qualcuno li ha colti sul fatto.

Non sappiamo i motivi di tale rabbia, ne il perché abbiano deciso di distruggere il cestino dei rifiuti. Sta di fatto che il vecchio detto “giochi di mani, giochi di villani” in questo caso non fa una piega.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here