Durante il fine settimana appena trascorso, nel quartiere Libertà a Bari, i poliziotti della Sezione Narcotici e dei Falchi della Squadra Mobile hanno perquisito alcuni edifici lungo via Nicolai che, per tutta la durata delle attività, è stata chiusa al traffico nel tratto prospiciente il mercato rionale.

Nel corso delle perquisizioni sono state rinvenute, presso l’abitazione del cittadino albanese Rudmir Tatari, pluripregiudicato classe ’76, due grosse confezioni di Marijuana, per un peso totale di oltre 12kg. La droga, pronta ad essere suddivisa in dosi da immettere sulle strade del centro di Bari, era stata imballata all’interno di alcune scatole di cartone originariamente utilizzate per il confezionamento di elettrodomestici.

Nonostante l’espediente utilizzato, lo stupefacente è stato rinvenuto grazie al raffinato fiuto delle unità cinofile della Polizia di Stato impiegate nell’operazione “Alto Impatto” della Questura di Bari.

Le successive analisi effettuate dalla Polizia Scientifica hanno rilevato nello stupefacente un principio attivo tale da produrre circa 60mila dosi, per un valore stimato nel mercato illegale di oltre 300mila Euro. L’albanese, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, è stato associato presso la locale Casa Circondariale in attesa di giudizio.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here