La gara è tra due squadre del campionato di calcio allievi provinciali. Si gioca sul campo della Montagnola, a Japigia. Il Levante Bitritto vince 3 a 1 sulla Virtus Palese. Ai calciatori e ai loro genitori il risultato non è andato giù.

Alcuni ragazzini sferrano un pugno al giovane arbitro, Tiziano Albore, mentre diversi genitori scavalcano la recinzione e si buttano nella mischia. Il direttore di gara è costretto a barricarsi negli spogliatoi. Interviene la Polizia.

In lacrime l’arbitro, accompagnato dal padre e dal presidente provinciale della federazione, lo accompagnano in ospedale. Proprio alcuni giorni fa avevamo chiesto al presidente della Federazione italiana gioco calcio, Gabriele Gravina, se ci fossero speranze.

Evidentemente se non si comincia fin dalla tenera età e sui campi di periferia, la speranza sarà sempre ridotta al lumicino. Le condizioni del direttore di gara non sembrano gravi, ma lo shock è stato notevole. Adesso si aspetta la decisione del giudice sportivo, che auspichiamo esemplare.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here