Una di quelle scene che a scuola non si dovrebbero mai vedere, ripresa col cellulare e, cosa ancora peggiore, tra le risate dei compagni di classe. Succede in una 4ª dell’Istituto Romanazzi, a Bari. In aula si sta svolgendo una lezione di matematica, la titolare della cattedra non c’è e al suo posto è stata incaricata una supplente.

Uno degli alunni a un certo punto si alza e spalanca la finestra che si affaccia sulla palestra, dove un’altra classe sta giocando a pallone. La professoressa teme che voglia fare qualche cavolata e così si altera, alza la voce e minaccia di mettergli una nota scritta.

Il ragazzo reagisce in malo modo: “Se mi metti la nota ne prendi uno, ti spacco gli occhiali e tutto” urla in dialetto a pochi centimetri dalla docente, e mentre questa fa per alzarsi e uscire, le strappa il registro dalle mani. I due escono dall’aula, diretti in presidenza, tra le risatine generali. Lo studente, apprendiamo, è stato successivamente punito.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here