la sede del Municipio ad Adelfia

Era talmente in preda al raptus della disperazione, da non accorgersi di avere a un metro da lei l’invocato primo cittadino di Adelfia.

Una mamma, furiosa per non aver ancora ottenuto vicino casa lo stallo per il figlio disabile, si è recata nella sede del Comune e ha perso la testa quando si è accorta che non sarebbe riuscita a risolvere la questione neppure oggi.

La donna ha iniziato a urlare e buttare in aria ciò che le capitava sotto tiro. È persino riuscita a ribaltare più volte un pesante tavolo posizionato fuori dalla stanza del Sindaco. Gli impiegati sono usciti dalle proprie stanze ed è intervenuta anche la Polizia Locale.

Il Sindaco ha promesso di risolvere la questione “già” lunedì prossimo, dopo che gli uffici pubblici hanno inspiegabilmente fatto attendere tre mesi per assecondare la legittima richiesta.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here