Ieri sera nel quartiere Japigia, a Bari, i Carabinieri hanno arrestato il 44enne pregiudicato C.F., tenuto sotto controllo già da un po’. I militari lo hanno visto transitare alla guida di un ciclomotore in via Caldarola con fare sospetto; quando gli hanno intimato l’alt per sottoporlo a un controllo, l’uomo si è dato alla fuga.

Dopo un rocambolesco inseguimento il 44enne si è infilato in una stradina pedonale di via Eraclide, ma è andato a sbattere a forte velocità contro la Gazzella che ha trovato ad attenderlo alla fine dell viuzza. Fortunatamente la collisione ha provocato solo lievissime lesioni alla sua persona ed un’ammaccatura all’autoradio di servizio.

Bloccato e perquisito, C.F. è stato trovato in possesso di una pistola semiautomatica Beretta calibro 6,35 con 4 cartucce nel caricatore, delle quali una in canna, pronta a fare fuoco, risulta rubata nel 2014 a Torino.

Per lui sono scattate così le manette, con l’accusa di porto illegale di arma da fuoco, ricettazione, e danneggiamento di mezzo militare e, su disposizione della competente Autorità Giudiziaria, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Bari, in attesa di giudizio. Sono in corso accertamenti tesi a stabilire se la pistola sequestrata è stata utilizzata per gravi fatti di sangue.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here