Un mese fa la notizia che si era tagliata i polsi perché il papà le aveva tolto lo smartphone, una confessione alla sua insegnante di cui si è scritto in lungo e in largo con l’intervento dei servizi sociali che avevano allontanato la ragazza di 14 anni, dello Sri Lanka, dalla famiglia. Solo ora però è emersa la verità dietro a quel gesto: il timore per un matrimonio combinato dal padre quando lei aveva appena 10 anni.

I Tribunale per i minorenni deve stabilire se convalidare il provvedimento; la ragazzina, ospitata in una struttura protetta, ha rivelato le ragioni che hanno portarono il padre a sottrarle il telefonino. Secondo il racconto, il genitore temeva che la figlia chattasse con qualche coetaneo, un fidanzato, che avrebbe potuto compromettere l’accordo raggiunto per darla in sposa a un ragazzo originario dello Sri Lanka con un matrimonio combinato quando lei aveva appena 10 anni.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here