foto di repertorio

Alta tensione questa mattina a Bari. Alcuni migranti si sono aspramente confrontanti con alcuni rappresentanti delle forze dell’ordine, dell’Esercito e della Polizia Locale in piazza Umberto. Spintoni e parole grosse, i soliti video di presunte aggressioni e un grande parapiglia.

Tutto sarebbe partito dal fermo di un migrante, trovato in possesso di una sostanza stupefacente. Dalle intemperanze dell’uomo sarebbe nata una colluttazione con i Vigili Urbani, accerchiati da alcuni connazionali e sembra anche da alcune badanti georgiane. Da lì gli scontri, fortunatamente senza feriti.

Sul posto anche un’ambulanza del 118, ma alla fine nessuno sarebbe stato soccorso, nemmeno la donna per quale era stato richiesto l’intervento del servizio di emergenza-urgenza.

La tensione sarebbe scoppiata perché i connazionali presenti al momento della perquisizione non volevano che il migrante fosse fermato e caricato sull’auto della Polizia. Per riportare la situazione alla calma, non senza difficoltà, c’è voluto anche l’intervento dei militari dell’Esercito, in presidio permanente in piazza Umberto, e della Polizia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here