Sono le 4.00 del mattino quando oggi, alle prime luci dell’alba, il sonno di quanti abitano al San Paolo è stato bruscamente interrotto dal grugnito di un gruppo di cinghiali che inseguivano un cane. Fin qui, siamo nel limite della normalità, visto che il quartiere si sta trasformando in uno zoo selvatico; l’allarmismo dei residenti, precisamente di via Di Giesi, si fa più concitato quando insieme ai versi dei cinghiali e del cane si sentono anche urla umane.

Intanto, i cittadini sono avvisati. Per tamponare l’emergenza, sono state poste delle segnaletiche che indicherebbero proprio la zona tra la Nuova San Paolo e via Di Giesi come proprietà privata. Quindi chiunque voglia evitare il pericolo di essere inseguito da qualche cinghiale che abita stabilmente nella zona, è pregato di allontanarsi da quel terreno che peraltro, e qui l’altra contraddizione a cui i residenti vorrebbero una risposta, continua ad essere pulito da Amiu e Multiservizi, seppur risulterebbe privato.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here