I Finanzieri della Tenenza di Mola di Bari, nell’ambito dei controlli per reprimere il dilagante fenomeno dell’abusivismo edilizio, hanno scoperto sul litorale di Mola di Bari, in un’area sottoposta a vincolo paesaggistico a pochi metri dal mare, un fabbricato realizzato abusivamente e un deposito di macerie. L’attività, supportata dalle opportune verifiche effettuate presso l’ufficio tecnico di quel Comune, si è conclusa con il sequestro d’urgenza di un manufatto di circa 80 metri quadrati, realizzato senza alcuna autorizzazione, e del materiale di risulta rinvenuto nei pressi dell’opera edilizia.

I due comproprietari del fabbricato sono stati denunziati a piede libero all’Autorità Giudiziaria per abusivismo edilizio. Le stesse Fiamme Gialle hanno poi dato esecuzione al decreto di sequestro preventivo, emesso dal GIP del Tribunale di Bari, su richiesta della locale Procura della Repubblica, avente ad oggetto l’intera struttura edilizia ed il materiale di risulta.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here